....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

mercoledì 20 giugno 2018

I complimenti del Sindaco per la quinta edizione di Marathon degli Aragonesi

“Desidero ringraziare di cuore e sentitamente l’A.S.D. Ciclistica
Castrovillari che anche quest’anno ha organizzato nel territorio del Parco
Nazionale del Pollino la quinta edizione della Marathon degli Aragonesi
sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, portando atleti, capacità,
sport, sano agonismo ma anche desiderio e passione di voler conoscere
nuovi posti e luoghi che la nostra area offre da sempre agli amanti della
Montagna, degli Ambienti,  dei patrimoni intatti , storici e delle cosiddette
 nuove strade del Turismo- che comprendono tutto ciò- denominate new
way.
Con questa tensione i diversi soci che costituiscono da anni l’Associazione
ciclistica porta avanti la propria scommessa- interessante quanto
encomiabile- che implica la promozione mediatica, come è stato
testimoniato anche su Sky, dello sport a due ruote e delle nostre zone. Un
impegno che li unisce, li suscita e li rende, anno dopo anno, determinati in
questa proposta ideata per crescere tutti e di più , consapevoli che gli
ambienti che si dilatano e consistono il Territorio, con le tracce secolari
impresse dagli uomini e donne, sono spunto per rendere e offrire
opportunità d’iniziative mozzafiato per tutti i gusti, grazie pure ai tanti
paesaggi che si schiudono dinanzi agli occhi “arrampicandosi” e provando
ogni anno nuove piste e sensazioni.
L’Amministrazione comunale di Castrovillari ne è sempre stata certa e
consapevole per il bisogno continuamente  più diffuso fra la gente di vivere
appieno momenti di relazione e convivialità del genere a cui lo sport può
dare una grande mano coniugando l’importanza di lavorare per lo sviluppo
delle attività di moto con il rilancio dell’esistente e tutto ciò che lo lega alla
cultura ed identitarietà dei luoghi.
Da qui il mio rinnovato saluto ai fautori dell’importante meeting che,
attraverso l’Associazione e il loro amore per lo sport, rendono un grande
servigio alla comunità in termini anche d’immagine oltre che di occasioni
interessanti che desiderano  far comprendere maggiormente come
momenti del genere possono rigenerare l’espressione  semplice di un
gusto per la vita, per una disciplina e l’attaccamento per ciò che
caratterizza l’eredità territoriale, vero fulcro di ogni sviluppo sostenibile che
si rispetti. Ad maiora Amici.”

Il Sindaco e Assessore allo Sport
f.to Domenico Lo Polito

Vertice sull' emergenza sanitaria, redatto un documento da trasmettere all'Asp ed alla Regione

MARTEDI’ 19 GIUGNO L’INCONTRO OPERATIVO
DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA MUNICIPALE SULLA SANITA’
AFFERMA RUOLO E IMPORTANZA DELLO SPOKE PER RISPONDERE ALLE
ESIGENZE DI CURA DEI CITTADINI- PRONTO UN DOCUMENTO
ATTENZIONATO SU PERSONALE, ORTOPEDIA, OCULISTICA, LABORATORIO
ANALISI, POSTACUZIE“

Per rispondere adeguatamente ai reali bisogni dei cittadini in ambito di assistenza
ritracciando una più attinente forma organizzativa che risponda alle nuove esigenze
dell’Ospedale e del Territorio.
Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito,  in qualità di coordinatore della
Commissione Sanità nata dall’urgenza di porre azioni, per il rilancio dello Spoke di
Castrovillari e della Sanità nel Territorio,  ha svolto una riunione ,  presenti  Sindaci,
Amministratori, consiglieri comunali, operatori sanitari ed esponenti del Comitato
Territoriale delle Associazioni per la tutela della salute e dell’ospedale di Castrovillari.
Durante il momento, svoltosi nel palazzo di Città,  sono state poste le diverse
questioni che ancora angustiano fortemente il nosocomio a partire dall’esigenza di
personale in ogni ambito: dall’Unità di  Ortopedia al collaudo delle nuove sale
operatorie che rimosse piccole anomalie dovrebbero partire ad ottobre e necessarie
per rispondere alle varie patologie, ai problemi inerenti posti letto e professionalità di
altre Unità sempre più ridotte come soffre ed esprime il laboratorio di analisi ( anche
per le quiescenze) e risentirà maggiormente nel periodo estivo senza parlare i lavoro
che si sobbarca sempre più  dal lavoro territorio; altro problema serio il pronto-
soccorso bisognoso di unità e dignità, l’anestesia che deve caricarsi  dei bisogni dei
diversi reparti,  l’oculistica da garantire  come Unità Dipartimentale anche per l’alto
numero di interventi effettuati, la lungo degenza/ post-acuzie,  gastroenterologia ,
reumatologia con le deficienze che si trascinano le specialistica tra  urgenze di nuove
capacità per dare risposta e miglioramenti anche strutturali oltre che arredi.
A tal proposito è stato redatto un preciso documento che il Sindaco di Castrovillari 
trasmetterà   al direttore dell’ASP, Mauro, al Commissario Regionale, Scura, al
Presidente della Regione, on. Oliverio e al Prefetto al fine di segnalare e  richiamare
l’attuale situazione che preoccupa sostanzialmente operatori e cittadinanza.
L’iniziativa, legata al miglior svolgimento di questo percorso congiunto, condiviso e
partecipato per ottenere risposte immediate ed adeguate nonché monitorare
costantemente scelte, investimenti strumentali ed interventi dell’ASP,  si dipana –
come è stato detto- a tutela del diritto alla salute e quindi dello stesso spoke come
luogo che deve comprendere quei contenuti , come richiama l’atto aziendale, per cui
svolge il suo ruolo sul Territorio (nonostante le criticità oggettive e grazie
all’impegno ed ai sacrifici di tutti gli operatori) e la legge gli attribuisce con ben 223
posti letto da offrire ed ancora non del tutto disponibili.
I servizi con le soluzioni attese per lo Spoke di Castrovillari saranno la testa di ponte
di questo impegno che viene rilanciato ancora una volta a più voci  per raggiungere,
poi, gli obiettivi proposti e da determinare nelle sedi opportune, tra ASP e Regione
“su cui - è stato detto- è fondamentale una sostanziale attenzione rispetto alle
esigenze di cura dei cittadini per i livelli minimi di assistenza, a rischio se non
salvaguardati e potenziati come si deve. “

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.) 

martedì 19 giugno 2018

Expo 2018, per 9 giorni il villaggio scolastico vetrina della Calabria


“Dal 23 giugno al primo luglio si terrà a Castrovillari, nel Villaggio Scolastico, 
con una partecipazione del Comune in partnership con altri soggetti, a partire
dall’Ente Spazio Fiera, vera locomotiva dell’evento, una nove giorni i cui
interpreti saranno l’artigianato, l’industria, il commercio , l’agricoltura, il
turismo, i prodotti tipici e quelle opportunità legate ad ecotipi del Territorio
come il Tartufo del Pollino o la cipolla bianca di Castrovillari rendono con altri
fattori, esprimendo la forza propulsiva di quest’area con il suo patrimonio
indigeno tra tradizioni e costume.”
Lo rende noto e afferma l’Amministrazione comunale la quale, oltre a
richiamare la portata dell’iniziativa, intrigante per Castrovillari, rammenta
quella già vissuta dalla città negli anni passati grazie ad amministratori come
Francesco Muraca e Nunzio Masotina che, con le proprie amministrazioni ed
altri, hanno perseguito tale strada, certi che la crescita passa e si moltiplica
con quei talenti propri che annodano il terziario con le imprese e, quindi, con
quell’intrapresa tutta umana che rende ogni possibilità fattiva negli
interscambi e raffronti.
“L’appuntamento- spiega sempre l’Amministrazione-  oltre ad essere una
vetrina sul potenziale esistente, coniugato in più modi tra presenze,
spettacoli nel segno dell’identità, approfondimenti dedicati sulle peculiarità
che rendono, esaltano e presentano interessante quest’area, è sicuramente
uno spazio per rilanciare le imprese degli uomini e donne del lavoro, esempi
che reagiscono, mettendosi in gioco a fianco della comunità e collettività per
affermare un percorso che è sempre vincente quando è inclusivo e
partecipativo. L’idea, insomma- aggiunge-,  è quella di mettere, anche qui, in
rete una serie di persone, rapporti ed ambiti che già dialogano, certi che
questi momenti sono il vero accompagnamento allo sviluppo vocazionale dei
territori. Una compagnia che si distende un passo alla volta per valorizzare
esperienze, competenze, potenzialità, prodotti e la realtà stessa. L’ambito di
Expo è tutto questo e tanto altro ancora- rincara la dose l’Amministrazione,
concludendo- con appuntamenti legati a ciò che sa far rifluire e richiama la
parola Turismo legati al benessere dell’esistente che non è disgiunto
dall’azione sostenibile delle persone nelle loro attività, i veri attori di questo
appuntamento multiplo che nasce dalla volontà di mettersi insieme per dare
visibilità ad un distretto locale che ne ha per tutti i gusti e, come ogni lembo
di Calabria, rappresenta e trasmette da secoli, forte delle sue Testimonianze
e Tracce, ciò che le esemplifica, sintetizza, rilancia e partecipa nel segno di
quella eredità che bisogna riguadagnare sempre più con dignità,
riconoscendo la forza che si sprigiona da essa grazie a ciò che la perpetua.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

lunedì 18 giugno 2018

Bomba d'acqua, danni e allagamenti in città

Una vera e propria bomba d'acqua quella che si è abbattuta questo pomeriggio sulla città virgola nella giornata finale della tradizionale fiera di San Giovanni per il secondo anno consecutivo il maltempo ha imperversato sulla città.
Numerosi disagi, allagamenti e danni sono stati segnalati da cittadini e attività commerciali, le situazioni più critiche in corso Garibaldi, via Mazzini, via Roma, via Schiavello ed nei pressi del ponte di virtù dove una piccola frana ha invaso la carreggiata.
Il COC comunale si è messo subito in funzione per fronteggiare l'emergenza su tutto il territorio nazionale coordinati dalla preziosa collaborazione della Polizia Municipale.
Al momento la situazione sembra essere tornata alla normalità e le squadre comunali sono all'opera per ripristinare la viabilità.

Le foto inviateci dal " il comune alla radio"

AGGIORNAMENTO MALTEMPO viabilità e possibili danni.

Al momento le pattuglie Coc stanno per transennare parte dei quattro ponti perché la furia dell'acqua ha fatto saltare pezzi di asfalto. Intanto il giro per rilevare altre criticità continua.

Al Ponte di Virtù c'è anche una pattuglia dei Carabinieri Forestali che segnala uno smottamento mentre su via San Rocco gli uomini del Coc non hanno rilevato criticità.

Un lavoro assiduo e sinergico che continua con attenzione per i diversi luoghi e con un coordinato certosino a tutela della pubblica incolumità.

Intanto la pioggia non flagella più la Città come due ore fa, aiutando chi è intento a verificare. Gli uomini del Coc al momento con i loro mezzi stanno passando al setaccio la Città per capire se vi sono eventuali impraticabilità o problemi utilizzando ogni mezzo di raccordo e scambio d'informazioni utili per ottimizzare l'esistente e quanto è stato messo in crisi. Così il lavoro continua per fronteggiare l'imprevedibile forza istantanea della bomba d'acqua.

G.br.

domenica 17 giugno 2018

Laghetto contrada pietà, piena fruibilità?

"L’area del laghetto di contrada Pietà è stata ripulita e 
riconsegnata alla piena fruibilità.”

Questo almeno era quello che con titoli trionfali l'amministrazione comunale di Castrovillari comunicava qualche giorno fa , ma agli occhi del cittadino la situazione del laghetto di Contrada Pietà è ben diversa dai proclami sensazionalistici.
Quello che fino a qualche anno fa era un fiore all'occhiello oggi appare, Sì ripulito dalle erbacce, ma totalmente distrutto nei contenuti, cartelli divelti, recinzione distrutta , giochi per bambini rotti, e quello che rimane delle toilet e del bar sono due piazzole di cemento piene di materiale edile non meglio specificato alla portata dei bambini e quindi pericoloso.
Questo è lo stato delle cose ad oggi , che anche uno sfegatato tifo politico non può che non constatare con i propri occhi.
Se questi sono i termini per far tornare fruibile pienamente un'opera pubblica rimaniamo veramente interdetti e senza parole.
Pensiamo che le fotografie valgono più delle parole.

sabato 16 giugno 2018

Il club ippico "Le Vigne" a favore delle persone diversamente abili

Il club Ippico "Le Vigne" di Castrovillari da tempo impegnato a favore delle persone con disabilità con la disciplina dell'Equitazione, in stretta collaborazione con il comitato locale della Croce Rossa Italiana, ha deciso, grazie alla passione del suo presidente Antonio Pangaro e di un nutrito gruppo di frequentatori del club, di alzare i livelli di qualificazione professionale per poter fornire agli assistiti il più alto livello possiblile di qualità.
Per questa ha organizzato in Castrovillari, il primo corso di formazione di "operatore di base tecnici di Equitazione per persone con disabilità",con l'ente di promozione sportiva e assistenziale riconosciuto dal Ministero degli Interni: "CSNF sport nazionale".
Sport Nazionale ha accolto e sostenuto questa iniziativa con la presenza del presidente del consiglio nazionale, Giovanni Maria Martino e il formatore Mauro Rizzetto del centro studi nazionale di CNSF Sport Nazionale.
Il giorno 17 giugno 2018 presso il club Ippico si terranno gli esami preatici e teorici e saranno conferiti, a quanti avranno superato detti esami, i brevetti tecnici relativi all'ambito di competenze acquisite, brevetti che, in quanto riconosciuti dal CONI, sono abilitanti all'esercizio delle mansioni previste.
Garantire quindi ai frequentatori del club ippico di essere seguiti da professionisti preparati e specializzati anche nelle aree della disabilità, del disagio psicosociale e devianze, significa per il territorio avere un presidio di qualità che può in rete con le istituzioni locali,con i servizi socio-sanitari locali, con le scuole e con il volontariato, dare slancio e progettualità di inclusione sociale delle fasce "Fragili" della popolazione, con significativi interventi di prevenzione dei fenomeni di bullismo, sessismo, razzismo ed anche abilitare/ riabilitare corrette funzioni sociali.
Il giorno 17 alle 12:00 presso il club sono state invitate le autorità locali per presentare i risultati di questo primo, intenso e profiquo momento di lavoro e proporre progettualità innovative per il territorio, perfettamente in linea peraltro con le piu recenti normative di legge nazionali e internazionali in materia di inclusione sociale del cosidetti "Diversi".

venerdì 15 giugno 2018

Premio città di Castrovillari, tutti i vincitori


Un pomeriggio all’insegna della cultura quello che si è svolto presso l’Associazione Khoreia 2000
di Castrovillari, in occasione della Cerimonia di Premiazione dei finalisti e dei vincitori, provenienti
da tutta l'Italia e dall'estero, del "Premio Internazionale Città di Castrovillari – Poesia, Prosa, Arti
figurative e Teatro" seconda edizione. Evento organizzato dalle associazione culturali Khoreia 2000
e Mystica Calabria, il cui scopo è quello di promuovere e diffondere l'arte, la letteratura e le
manifestazioni culturali in Calabria. Il Premio nasce, per valorizzare non solo gli scrittori, i poeti,
gli artisti e le opere che ne prendono parte,  ma anche il territorio. Anche quest’anno tantissime le
opere iscritte e giunte sia dall’Italia che dall’estero (quasi 500) che sono state vagliate da un
Comitato di Lettura prima (eterogeneo per età, professione, sesso e quant’altro) e di una giuria
tecnica composta dalla prof.ssa  Ines Ferrante (presidente Mystica Calabria), dalla dott.ssa Rosy
Parrotta (regista teatrale) e  dalla dott.ssa Angela Micieli (autrice e critica). Presidente di giuria, l’
avv. Lucio Rende (già assessore alle cultura). Presenti in occasione della premiazione, il sindaco di
Castrovillari, Mimmo Lo Polito ed l’assessore provinciale alle politiche sociali e pari opportunità,
Vincenzo Tamburi. Entrambi hanno sottolineato la valenza della manifestazione non solo per gli
scrittori, i poeti, gli artisti che hanno preso parte al premio ma, tale circostanza risponde, hanno
sottolineato i due amministratori,  anche all’esigenza di accrescere i numeri del turismo culturale a
Castrovillari e nel territorio, in un periodo considerato non di alta stagione, pianificando per gli
interessati visite guidate in città e nel Parco Nazionale del Pollino. La giuria, alla fine di un
complesso e meticoloso lavoro di lettura, ha stilato la classifica pubblicata sul sito
Concorsiletterari.it - Homepage. Tanti i riconoscimenti, tantissimi i partecipanti che hanno
travalicato anche i confini nazionali.
Per la poesia inedita a tema libero sono stati premiati
1° classificato Letizia Papaianni - E’ solo vento - Taverna di Montalto Uffugo (CS), 2° classificato
Rita Minniti - Di questo amore quanto amore - Cava dei Tirreni, 3° classificato Flavio Provini - Il
volo di Mohamed – Milano. Menzione d’onore: Alessandra Di Santo - Gente senz’amore –
Francia, Giuseppe Sergi - Profughi - Fiumara (RC) e Anna Maria Deodato - Sarajevo - Palmi (RC).
Per la Poesia inedita in vernacolo: 1° classificato Saverio Macrì - Veni ‘nta terra - Bovalino (RC),
2° classificato Angelo Canino - Munnu amearu - Acri (CS), 3° classificato Luciano Gentiletti - Li
regali de la guerra  Roma. Menzione d’onore: Massimo Zona - Storia de Roma – Roma. Per il
Racconto inedito: 1° classificato  Peppe Millanta - Rukelie - Francavilla al mare (CHIETI), 2°
classificato  Rolando Perri - La Ruota degli Esposti – Cosenza, 3° classificato  Maurizio Bascià - Il
dolce profumo degli oleandri - Gallico (RC). Per il Romanzo inedito: 1° classificato  Michele
Barbera -Il futuro ci appartiene - Menfi (AG), 2° classificato  Ilina Sancineti - Decimus -
Castrovillari (CS),3° classificato  Giovanni Peluso - Notte di luna rossa - Martina Franca (TA).
Menzione d’onore: Paola Curia - Che storia vuoi che ti racconti – Cosenza, Paola Dell’Erba -
Pigmento blu29 – Austria. Per la Raccolta di poesie inedite: 1° classificato  Marcello Fico -
Paesaggi - Terni, 2° classificato  Mauro Romano - Quel realismo sognante - Nola (NA),3°
classificato Giuseppe Blandino - Fragilità ancestrali - Rosolini (SIRACUSA). Menzione d’onore:
Flavio Tamiro - Enotrio per caso – Lecco. Per il Libro edito poesia:1° classificato Stanislao
Donadio -Dalle clarisse madri - Bisignano (CS),2° classificato Franco Casadei - Il bianco delle vele
– Forlì, 3° classificato Giovanni Bottaro - Verso l’epilogo – Bologna. Menzione d’onore: Enrico
Inferrera e Valentina Alescio - Diversi paralleli – Napoli, Claudio Tugnoli  - Le mani dell’anima  -
Trento,Renato di Pane - Dentro me stesso – Messina. Per il Romanzo edito: 1° classificato 
Alessandra Cinardi - Vita e il libro dei morti – Roma, 2° classificato Natale Vulcano - L’azzurro
squarciato di Ester - Rossano (CS), 3° classificato Emilio de Roma  - DISUGUAGLIANZE. Storie
di fratellanza delusa – Avellino. Menzione d’onore: Anna Laura Cittadino - I bucaneve di
Ravensbruck - Rende (CS), Guido Maschera - Il silenzio di Ibsen, della pioggia e del mare – Biella,
Daniela Trovato - Aqua - Acireale (CT), Pat Porpiglia  - Giovani Calabresi: speranze e delusioni -
Reggio Calabria. Per il Saggio edito: 1° classificato Rolando Perri - Elisabeth Rousset - Boule De
Suif – Cosenza, 2° classificato Roberto Franco - La geologia nella Divina Commedia - Gangi  (PA),
3° classificato ex aequo: Rossella Tallerico - Impossibile gridare, si ulula - Sellia (CZ),Vittorio
Casali - La Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma e i suoi dintorni – Roma. Menzione d’onore
con nota di merito: Giovanni Brandi Cordasco Salmena di San Quirico - Sybaris e gli alleati.
L’egemonia di Timpone della Motta nel trattato di Olimpia con i Serdàioi - Francavilla Marittima
(CS). Per le Arti figurative:1° classificato Vincenzo Di Marco - Ritratto – Trapani, 2° classificato
Isabella Cunsolo - L’arco dell’incanto—Catania, 3° classificato Rosario Parisi - Modica sotto la
neve - Modica (RAGUSA). Per l’Opera teatrale inedita: 1° classificato Francesco Maria Siani -
Angelus die – Salerno, 2° classificato Maria Carla Curia - Anna Lucia – Napoli, 3° classificato
Stefania De Ruvo - Pronti a tutto – Ancona. Per l’ Opera teatrale edita: 1° classificato Marco
Ciaramella - Il compromesso - Pontedera (PISA), 2° classificato Anna Hurkmans  - Madre coraggio
a giugno – Roma. Per la sezione Scuole: 1° classificato ex aequo: Classi IV A e IV B Scuola
Primaria Santi Medici - Poetando, calligrammi e poesie – Referente pro.ssa Francesca Malfitani -
Castrovillari (CS), Classi IV C e IV D Scuola Primaria Santi Medici - A te papà - Referente prof.ssa
Anna Fragale - Castrovillari (CS).

( foto di Francesco Propato)
Anna Rita Cardamone

Sei personaggi in cerca d'autore, questa sera al teatro Vittoria


Il Liceo Classico della Città di Castrovillari, guidato dalla
dirigente Elisabetta Cataldi (preside pure del liceo
artistico e dell’IPSIA), questa sera , alle ore 19, presenta
nel cine Teatro Vittoria  “Sei personaggi in cerca
d’Autore” di Pirandello per la regia di Dario De Luca (di
Scena Verticale) ed un testo del tutor Angela Lo Passo.
Ragazzi, così, in campo grazie ad un coinvolgimento
partecipato che fa la differenza in ogni proposta.
Un momento di crescita effettiva delle giovani personalità
e partire da un percorso didattico , facente parte di un
progetto, che esprime la capacità e portata dell’arte
come uno degli strumenti di crescita e sviluppo di uomini
e donne su cui è impegnata la scuola, certa che
attraverso questi avvengono effettive esperienze di
educazione, cioè di acquisizione critica e personale di una
concezione globale dell’esistenza che aiuta a non
escludere alcun aspetto della realtà.
Un’occasione , insomma, per affermare pure che in tali
spazi del vivere la scuola gioca un’altra delle battaglie
decisive per la formazione degli individui, considerando
l’attività artistica un percorso di promozione culturale
essenziale. Esperienze di conoscenza per dialogare anche
con “l’esterno”, confrontandosi senza mai perdere di
vista la conoscenza che introduce e apre alla vita.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

giovedì 14 giugno 2018

Torna fruibile l'area del laghetto di contrada pietà


“L’area del laghetto di contrada Pietà è stata ripulita e
riconsegnata alla piena fruibilità.”
Lo comunica l’Amministrazione comunale di Castrovillari la
quale ricorda pure che l’azione fa parte di quella più
complessiva che sta portando avanti sul territorio cittadino
circa il taglio dell’erba e la pulizia delle aree verdi.
“L’opera – aggiunge -,  eseguita da squadre di operai con
appositi mezzi, è un vero e proprio recupero ambientale nel
rispetto dell’esistente e su cui l’Ente è impegnato, anche con
il coinvolgimento interprete di Associazioni, alle quali ci si
rivolge per affidarne la gestione, e scuole, soggetti nonché
cittadini più in generale, per rilanciare sempre più, in
maniera unitaria e complessiva, quel senso di appartenenza
che non può prescindere dallo stato di salute del patrimonio
secolare e, quindi, del bene comune come lo è questo luogo
di antiche tradizioni, ereditato dai nostri padri, a cui sono
legati particolarmente i castrovillaresi ; una scommessa
civica che necessità di inclusione, sensibilità, buon senso e
partecipazione.”
“Fattori che – conclude-, con altre attività previste e già in
essere, danno l’idea di come ci si sta adoperando per la
qualità ambientale che non può fare a meno, però, del
coinvolgimento e comportamento civici dei cittadini, spesso
dimentichi di quel senso di appartenenza, indicatore
esauriente di questa attenzione verso l’esistente e ciò che
condividiamo giornalmente per migliorare quello sviluppo
sostenibile scelto dalle popolazioni.”

L’Ufficio stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)