....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

martedì 21 novembre 2017

Il vecchio tribunale sarà demolito, diventerà sede COM

VERSO LA
DEMOLIZIONE E NUOVA COSTRUZIONE PER ESSERE PIU’ A FIANCO DEL
BENE E TRANQUILLITA’ COMUNE GRAZIE AD UN PROGETTO DEL
COMUNE PRESENTATO A FINANZIAMENTO REGIONALE PER RAFFORZARE
IL SERVIZIO DELLA PROTEZIONE CIVILE CON OPERE STRATEGICHE”

Piazza Schettini  è votata a cambiare il suo volto. Nello specifico,  attraverso la
demolizione e ricostruzione  dell’ex palazzo di Giustizia, ubicato su via xx
Settembre, che diverrà d’interesse strategico per accogliere anche la sede COM,
il centro operativo misto di protezione civile.
L’ha deliberato l’Amministrazione comunale, nell’ultima seduta di Giunta, che ha
approvato il progetto di fattibilità e definitivo, redatto dagli uffici municipali per
un importo di circa 4milioni di euro (precisamente 3milioni 902.399euro),
presentato alla Regione per poter ricevere i fondi destinati a tali realizzazioni e
per cui l’ente sovraterritoriale aveva pubblicato un apposito bando.
La notizia è stata resa nota dal Sindaco, Domenico Lo Polito, il quale ricorda
che “l’opportunità scaturisce proprio da questo avviso regionale  per raccogliere
manifestazioni d’interesse al fine di concedere contributi  per l’esecuzione
d’interventi di adeguamento sismico o di demolizione e ricostruzione degli  edifici
di interesse strategico.”
“L’edificio di piazza Attilio Schettini, adibito a sede degli uffici comunali , già
individuato quale edificio di rilievo fondamentale per tale servizio-  spiega il
primo cittadino- , è già configurato nella riclassificazione regionale degli elenchi
relativi alle categorie di opere infrastrutturali, di interesse strategico ai fini della
protezione civile e per le funzionalità proprie di monitoraggio e coordinamento
degli interventi durante eventuali eventi sismici o dannosi, assumendo, così, per
posizione,  rilievo fondamentale anche come presidio tra quelli di competenza
regionale  per tali fattori”.
“Una scelta- precisa il Sindaco- non solo legata ad un elemento migliorativo
dell’immobile che porta, anche, ad un adeguato arredo urbano dell’area
antistante che servirà il nuovo stabile, ma dettato, soprattutto,  da quel ruolo
che svolge questa città pure in ambito di protezione civile con le sue postazioni
comunale e territoriale le quali, con la Caserma “Manes” ( dove si sono svolte
esercitazioni dedicate), le forze dell’ordine, gli organismi e le associazioni di
volontariato specifico, rilanciano l’importanza della sua posizione geografica
perfino per tali eventuali necessità da supportare. La realizzazione, infatti-
afferma- si muove in quella continua preoccupazione dell’Amministrazione di
configurare interventi sinergici, finanche in questo campo, nell’interesse proprio
della delicata “macchina” di prevenzione di Protezione Civile  presente , a tutela
dell’esistente e delle popolazioni, in caso di calamità. Un modo, insomma, per
rafforzare l’azione congiunta del Centro Operativo Comunale e del Centro
Operativo Misto per le esigenze che potrebbero sorgere  e bisognose di
opere dedicate.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Interruzione di acqua prevista per domani

DIMINUZIONE
DELL’EROGAZIONE DELL’ACQUA  NELLA
GIORNATA DI MERCOLEDI’ 22
NOVEMBRE PER INTERVENTI DELLA
SORICAL’”

Nella giornata di domani, mercoledì 22
novembre, dalle ore 9 alle 18, si avvertirà
una diminuzione di erogazione di acqua nelle
abitazioni a nord della città di Castrovillari, e
precisamente di corso Calabria, via
Polisportivo e sue traverse, parte di via
Falese, di via dell’Agricoltura, parte nord
di via SS. Medici (dallo Stadio ), via Asia e
via Pino Loricato.
Ciò per la sostituzione, da parte della Sorical,
della pompa di uno dei pozzi che alimentano
la rete cittadina.
Lo rende noto il Servizio idrico integrato del
Comune per avvertire del disagio che
coinvolgerà, purtroppo, diverse famiglie.
Per tale motivo l’Amministrazione si scusa
per l’inconveniente, chiedendo ancora una
volta pazienza per un intervento che
migliorerà il Servizio di approvvigionamento.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

LAVORATORI PERCETTORI MOBILITA’ IN DEROGA UTILIZZATI DAL COMUNE. IL SINDACO LO POLITO SCRIVE ALLA REGIONE SUI FORTI RITARDI DELLE SPETTANZE ALLE UNITA


I lavoratori percettori di mobilità in deroga, assegnati per il tirocinio
formativo al Comune di Castrovillari, da mesi non percepiscono le
competenze da parte della Regione.
Per questo motivo il Sindaco della città, Domenico Lo Polito, ha inviato
una lettera al Governatore della Regione, al Settore Sviluppo Economico,
Lavoro , Formazione e Politiche Sociali della stessa  oltre  che, per
conoscenza, al Prefetto di Cosenza, chiedendo immediate risposte per
onorare le legittime attese, sottolineando che questi “stanno svolgendo
un lavoro egregio a tal punto che sarebbe importante e fondamentale un
perfezionamento del tirocinio per almeno ulteriori 6 mesi” .
Per lo specifico il primo cittadino nella missiva scrive pure che “La
carenza di personale che sempre più caratterizza la realtà degli Enti
Locali ha fatto emergere , con la presenza dei suddetti lavoratori, la
possibilità di rendere le nostre cittadine più decorose attraverso una
puntuale attività di manutenzione ordinaria.”
“Capita, però - scrive -,  che nonostante i suddetti lavoratori abbiano
iniziato la propria attività dal 3 luglio 2017, non hanno percepito
alcunché.”
Un fatto da attenzionare, che non può essere affrontato con
superficialità anche perché le “difficoltà economiche e sociali delle
famiglie- rilancia Lo Polito-  private del minimo vitale suscitano
malesseri  ed agitazione che, però, la grande determinazione dei
lavoratori ha saputo controllare civilmente, evitando, sinora, tensioni
sociali e forme di protesta vibrate.”
“Oggi – segnala il primo cittadino del capoluogo del Pollino-
questo non si è più in grado di garantirlo e per tale motivo si chiede
d’intervenire immediatamente, dando sollievo ai lavoratori e risolvendo il
problema dei pagamenti.”
“Il particolare momento storico tra l’altro- ha aggiunto poi in una
dichiarazione stampa sulla questione- non ammette  assolutamente
tali ritardi verso realtà sociali deboli, già provate, in difficoltà e sofferenti
per più motivazioni.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari